Il Cammino di Santiago in Estate

Sono molte le persone che decidono di fare il pellegrinaggio cioé, il Cammino di Santiago in estate, sia per il clima o perché, per molte persone, coincide con la loro vacanza e sanno che il modo migliore per goderle è facendo la camminata verso la capitale compostelana.

INOLTRE TI POTREBBE INTERESSARE: CONSIGLI PER ORGANIZZARE IL CAMMINO DI SANTIAGO

È vero che è una delle epoche più affollate, anche se questo non vuol dire che sia il momento migliore per fare il pellegrinaggio, ce ne sono altre e che possono arrivare ad offrire migliori condizioni per il pellegrino.

PRO E CONTRO DI FARE IL CAMMINO IN ESTATE

VANTAGGI

  • Il Cammino ci lascia grandi amicizie: Incontrerai una moltitudine di pellegrini sul Cammino che ti accompagneranno fino alla fine e creerai legami difficili da rompere.
  • Più giorni per Camminare: I giorni sono più lunghi e c’é più luce per sfruttare e realizzare più chilometri. Se sei coraggioso e decidi di fare due tappe in una, avrai la luce praticamente tutto il giorno.
  • Feste: L’estate ci lascia una moltitudine di feste lungo le località spagnole, quindi non c’è da meravigliarsi se si può andare a qualche festa importante e apprezzare la cultura locale.
  • Più tempo per visitare:Potresti finire la tua fase e ci sono ancora ore di luce per approfittare della giornata. Se hai forze, potrai visitare le località che troverai sul tuo Cammino e apprezzare l’incredibile patrimonio culturale e storicodei villaggi e delle città del Camino de Santiago.
  • Meno peso da portare: In estate non ci sarà bisogno di avere così tanti utensili in modo che il vostro zaino può essere più leggero e andare meno carico.

SVANTAGGI

  • Molto affollato:Perché è il periodo più popolare per realizzare il pellegrinaggio ovunque ci possiamo trovare, a seconda del percorso, vi sarà un vasto numero di pellegrini.
  • Molto caldo: È vero che dipende dal percorso e dall’altezza. Non è la stessa cosa l’estate in Andalusia che l’estate delle Asturie, ma tuttavia, di solito le temperature sono elevate fino a provocare disidratazione o colpi di calore ai pellegrini.
  • Poco silenzio e tranquillità:Essendo sovraffollato e in coincidenza con una moltitudine di festività sul Cammino, è possibile che ti imbatta in alcuni luoghi dove non puoi essere calmi e neppure non riposare correttamente.
  • Alzati presto per assicurarti un posto: Negli ostelli pubblici si ripartiscono posti a seconda dell’ora di arrivo e, essendo così affollati, i posti tendono ad esaurirsi presto. Ecco perché ci sono molte gare quando si arriva all’ostello e prenotare, quindi è meglio pianificare il vostro cammino e avere i vostri posti in alloggi prenotati.

LA MIGLIOR ROTTA DEL CAMMINO DI SANTIAGO IN ESTATE

Il Cammino di Santiago ci lascia una vasta gamma di possibilità di percorsi per raggiungere la Cattedrale di Santiago di Compostela. Tuttavia, se volete realizzare il Cammino in estate dovrete evitare alcune rotteche possono diventare molto difficili.

Dobbiamo evitare i Cammini più interni del territorio spagnolo, così come quelli provenienti dal sud.

É in questo periodo che , in questi luoghi, la temperatura possono essere elevate provocando colpi di calore o svenimenti per alcuni pellegrini.

Per questo potremmo lasciare in minor considerazione, al momento della la scelta del nostro Cammino, rotte come la Vía della Plata, poiché proviene dall’Andalusia con temperature molto elevate, o altre rotte secondarie che attraversano per l’interno della Spagna (Madrid, Castilla la Mancha…) che oltre al caldo, ci offriranno ,ombre per ripararci abitualmente

È per questo che la strada migliore per il pellegrinaggio è quella che attraversa vicino al mare o nella parte settentrionale del territorio spagnolo per le sue temperature più basse.

Realizzare il Cammino accompagnato dalla brezza del mare o con temperature piacevoli può arrivare a darci quella calma e quel in piú che veramente cerchiamo.

Questo ci può offrire rotte come il Cammino del Nord, la maggior parte del percorso è accompagnato dalla costa del Mar Cantabrico, o la Cammino Portoghese per la Costache, anche se si trova più a sud, la brezza del mare ci aiuta a proseguire.

CONSIGLI VARI

PREPARAZIONE FISICA

Dobbiamo tener conto delle temperature e del pellegrinaggio che faranno , secondo queste condizioni dobbiamo realizzare una preparazione fisica più o meno dura.

Come regola generale per effettuare una buona preparazione fisica dobbiamo allenare i 3 mesi precedenti, a partire dal primo mese con brevi passeggiate da fare, poco prima di iniziare l’avventura, passeggiate simili a quelle che faremo.

Per rendere più realistico l’allenamento, è consigliabile portare con noi l’equipaggiamento e le scarpe che useremo per abituarci al nostro peso e comfort.

IDRATAZIONE

In piena estate non possiamo permetterci il lusso di non avere acqua durante il nostro pellegrinaggio.

Dobbiamo portare una borraccia o qualsiasi contenitore sempre pieno, in ogni possibile sosta per riempirla dobbiamo approfittarne, chi sa dove sarà la prossima occasione di riempirla.

Ogni mezz’ora è consigliabile bere per idratarci correttamente, è un punto chiave per non svenire durante il Cammino.

FARE IL CAMMINO DI SANTIAGO IN KAYAK

Prendere un kayak e navigare nei “Fiumi Baixas” galiziani apprezzando il Cammino da un’altra prospettiva più rinfrescante e che ci offre una gastronomia spettacolare.

Suona bene vero? Questo è ciò che sperimenteresti se decidessi di realizzare il Cammino di Santiago in kayak, perché è un nuovo modo per fare il pellegrinaggio attraverso l’ultimo tracciato che ha percorso i resti dell’apostolo Giacomo attraverso il mare.

COSA PORTARE PER FARE IL CAMMINO DI SANTIAGO IN ESTATE

  • Scarpe: Iemigliori scarpe per fare il Cammino sono le scarpe da trekking o, in mancanza, sandali chiusi.
  • Zaino: A causa delle buone temperature e delle condizioni climatiche non è necessario caricare un sacco di peso in modo da portare uno zaino da 35 litri o 40 litri, dovrebbe essere sufficiente.
  • Vestiti: Indossare vestiti diversi per prevenire non è mai male. Tuttavia, tieni a mente che potrai effettuare il bucato durante il tuo Cammino in modo da non caricare più peso. Inoltre, al tuo arrivo a Santiago, da Pilgrim ti offriamo la possibilità di fare il bucato e di tornare a casa tutto pulito.

Speriamo che queste informazioni sul Cammino di Santiago in estate vi abbiano aiutato. Ricordati che con Pilgrim il vostro cammino sarà sempre pianificato nel modo migliore per voi, quindi dovrete solo preoccuparvi di camminare.

Pellegrini Ultreia!

Pianifica la tua avventura!

Vi diamo informazioni senza impegno
Pilgrim Travel. S.L. informa, come previsto dal Regolamento 2016/679, che i dati utilizzati in questo modulo verranno utilizzati sia per la risposta delle eventuali consultazioni sia per la pub-blicazione dei commenti, essendo il consenso dell'utente la base di legittimazione. Potranno esse-re esercitati i diritti in conformità con quanto stabilito dalla nostra Política de Privacidad.

Il modulo è stato inviato correttamente