Cammino de Uclés

Lungo il Cammino, ci sono percorsi a stretto contatto con il Cammino di Santiago ma che non fanno parte della rete di percorsi jacobeas, come può essere il caso del Cammino Lebaniego, di cui abbiamo già parlato in un’altra occasione. Questa volta, parleremo di un’altra rotta simile che parte dalla capitale spagnola, Madrid, è il Cammino de Uclés.
Inoltre ti potrebbe interessare: Il Cammino da Madrid (Guía)
Come abbiamo giá detto, non é una rotta all’interno della rete giacobea poiché il suo obbiettivo non è quello di terminare a Santiago di Compostela , ma nel monastero di Uclés, un edificio storico creato nel X secolo dall’Ordine di Santiago nella località di Uclés, provincia di Cuenca. Per capire la creazione di questo percorso è meglio ripercorrere brevemente la sua storia e capire il perché del suo pellegrinaggio.

storia del Cammino de Uclés

La storia di questo percorso è forgiato intorno al suo monastero. I suoi inizi risalgono alle epoche di dominio musulmano del territorio ispano quando decisero di costruire una fortezza su una collina elevata nel villaggio di Uclés.

Cessione all’Ordine di Santiago

Tra la conquista di queste terre per l’esercito cristiano del re Alfonso VII, questo cedette la fortezza all’Ordine di Santiago, convertendosi in base a diventando la loro base centrale all’interno del territorio spagnolo. A poco a poco, la costruzione è stata aumentata nel formato con l’aggiunta di varie dipendenze in modo che tutti i membri dell’ordine avessero posto. Tale ordine fu creato, nel XII secolo, con l’obiettivo militare di proteggere i pellegrini del Cammino di Santiago e di lottare contro i musulmani. Una volta riconquistata tutta la penisola, e posto fine al dominio musulmano, la fortificazione di Uclés ha avuto un rimodellamento importante. I suoi elementi difensivi non erano più necessari e furono abbattuti. Tutti tranne le mura, che si conservano fino ad oggi. Fu solo nel 1529 che, sotto il regno di Carlo I, si cominciò a costruire il monastero che possiamo osservare ai nostri tempi. Inoltre, si aggiunge un’iglese contigua che, insieme a diverse opere ai maggiori, hanno fatto sì che la fine delle sue opere fosse rinviata al regno di Filippo V, nell’anno 1735.

Inizia il declino

Dopo essere stato danneggiato dall’esercito napoleonico durante la Battaglia di Uclés, nel XIX secolo, e a causa di vari cambiamenti che hanno colpito tutto il paese, nel 1836 l’Ordine di Santiago perse il possesso di questo edificio. Questo momento è stato fondamentale nel declino di questa costruzione, poiché da allora ha assunto altre funzioni. All’inizio del XX secolo divenne una scuola d’insegnamento fino a quando, nel 1936, in piena Guerra Civile spagnola, il posto fu saccheggiato e il suo interno distrutto, diventando, provvisoriamente, un ospedale. Dopo la fine della Guerra Civile, il monastero passò per i suoi tempi più bui, essendo diventato una prigione destinata ai prigionieri politici repubblicani, essendo il luogo di morte per molti di loro (si stima che siano state quasi 300 le vittime). Nel 1943, la prigione si chiuse e dopo gli anni, con un mezzo di ristrutturazione, nel 1949 il monastero tornò a svolgere la funzione cristiana per la quale fu creato, diventando parte del seminario minore del vescovado di Cuenca.

Il Cammino verso il Monastero di Uclés

La ricomparsa della rotta che aveva portato al monastero ha avuto luogo poco tempo fa. Dopo essere stata dimenticata per molti anni, Manuel Rossi, appassionato del Cammino di Santiago, conobbe questa via attraverso il sacerdote Julián de Cuenca nel 2010. Dopo un anno di intense indagini sulla sua origine e l’ordine di Santiago, il Cammino di Uclés viene ufficialmente recuperato nel 2011. Dal quel momento,Manuel Rossi ha continuato con la promozione di questa rotta fino al punto di creare con le proprie mani i segnali che carattaerizzano questa rotta, le frecce rosse con la croce di Santiago.

tappe del Cammino di Uclés

Da Madrid fino al Monasterio di Uclés esiste  una distanza di quasi 145 km divisi in 11 tappe. Tuttavia,a causa del breve percorso di ciascuna, il Cammino potrá realizzarsi in appena 6 tappe, giá che metá di queste hanno una distanza minore ai 10 km, essendo la media abituale sulle rotte giacobea di 25 km per tappe.
tappa Inizio Fine Durata
Tappa 1 Madrid Rivas-Vaciamadrid 28,6 km
Tappa 2 Rivas-Vaciamadrid La Poveda 4,3 km
Tappa 3 La Poveda Arganda del Rey 3,6 km
Tappa 4 Arganda del Rey Morata de Tajuña 17,8 km
Tappa 5 Morata de Tajuña Perales de Tajuña 7,1 km
Tappa 6 Perales de Tajuña Tielmes 8,3 km
Tappa 7 Tielmes Carabaña 9,2 km
Tappa 8 Carabaña Estremera 15,9 km
Tappa 9 Estremera Barajas de Melo 26,2 km
Tappa 10 Barajas de Melo Huelves 13,9 km
Tappa 11 Huelves Uclés 9 km

Segnaletica della rotta uclesiana

Dentro questa rotta la segnaletica ufficiale del Cammino di Santiago si unisce alla personalizzata del Cammino di Uclés poiché, dal Monastero, c’è la possibilità di ritornare a Madrid per iniziare la rotta ufficiale . La segnaletica caratteristica della rotta uclesiana é simile a quella della rotta giacobea, al posto delle capesante e delle frecce gialle, conta con il simbolo dell’Ordine di Santiago e frecce rosse.La sua segnaletica é molto buona grazie al lavoro del citato Manuel Rossi, che ha creato e collocato ció lungo il suo percorso . Señalización del Camino de Uclés

Credenziale del Cammino di Uclés

La forma per sigillare questa credenziale é la stessa che per la Credenziale del Cammino di Santiago. Si puó ottenere attraverso l’Associazione Amici del Cammino di Uclés per un prezzo di 4€, i quali sono destinati a preservare la rotta e la sua segnaletica. Le Associazioni si trovano a C/Sierra del Cadi, 17,Rivas Vaciamadrid,Madrid (Telefono.661.531.295)

La Uclessiana

Dopo aver finito il Cammino di Uclés, aver sigillato le credenziali nei villaggi del suo percorso e nel monastero di Santiago Apóstol a Uclés, potrai rivendicare il certificato che viene consegnato ai pellegrini che hanno compiuto il percorso. Per questo dovrai presentare il certificato che viene consegnato ai pellegrini che hanno compiuto il percorso. Per la consegna della Uclessiana si realizza un atto nel Tempio di Santiago dove i pellegrini sono reclamati per la loro consegna. Senza dubbio, un atto molto speciale meritato per gli escursionisti di questo percorso che possiede la propria Compostela.
Credencial del Camino de Uclés Credenziale del Cammino di Uclés
Uclessiana, Compostela del Camino de Uclés Uclessiana, Compostela del Cammino di Uclés

ARRIVa IL MOMENTO DELL’AVVENTURA

Una volta letto tutte queste informazioni complete del Cammino di Uclés,é l’ora di alzarsi per pellegrinare e scoprire la sua essenza dal tuo punto di vista. Se,una volta finito, desideri realizzare il pellegrinaggio fino Santiago, non esitate a chiederci informazioni. Saremo incantati di poterti aiutare. ¡Ultreia pellegrini!

¡Pianifica il tuo Cammino di Santiago!

Ti daremo tutte le informazioni senza compromesso
Pilgrim Travel. S.L. informa, come previsto dal Regolamento 2016/679, che i dati utilizzati in questo modulo verranno utilizzati sia per la risposta delle eventuali consultazioni sia per la pub-blicazione dei commenti, essendo il consenso dell'utente la base di legittimazione. Potranno esse-re esercitati i diritti in conformità con quanto stabilito dalla nostra Política de Privacidad.

Il modulo è stato inviato correttamente