Via Augusta

La rete delle rotte secondarie che fanno parte del Cammino di Santiago sono molto estese. Tanto, che arriva a coinvolgere quasi tutto il territorio spagnolo. In questa occasione,parleremo della Via Augusta, una rotta che collega il punto piú a sud della Spagna con il tracciato giacobeo principale.

Inoltre ti potrebbe interessare: Il Cammino Mozárabe

Questa rotta di origine romana collega la localitá di Cádiz con Sevilla in un percorso di piú di 170 km divisi in 6 tappe per, dopo unirsi alla Via della Plata, una delle rotte principali del Cammino di Santiago. Tuttavia, questa piccola distanza che compone il percorso non fu sempre così,la Via Augusta ha avuto un grande peso durante il dominio della civiltà romananella penisola iberica.

Storia della Vía Augusta

Se in precedenza avevamo detto che la rotta Cadiz con Siviglia, questo tratto è solo una parte molto breve all’interno della sua estensione originale. Originariamente, la Via Augusta era una strada romana con un’estensione di oltre 1.500 km che si sviluppava attraverso l’intera costa mediterranea della penisola iberica e permetteva la comunicazione dai Pirenei a Cadice.

Il suo nome originale è cambiato con il passare del tempo: Via Hercúlea o Via Heráclea, Cammino di Annibale, Via Exterior, Cammino de San Vicente Martir o Rotta del Esparto. Fino a quando, tra l’8 e il 2 a.C., sotto il comando dell’imperatore Agostino e del generale Giulio Cesare, si realizzò una grande riforma della strada gli fu dato il nome di Via Augusta Julia

Con il passare degli anni, questa strada ha cominciato ad essere modificata fino ad essere, oggi, strada importante, e persino autostrade, che collegano il territorio spagnolo attraverso la costa del Mediterraneo. Il primo passo importante fu compiuto dal dittatore Primo de Rivera all’inizio del XX secolo, quando ordinò di asfaltare diverse parti del sentiero romano.

Attualmente, la Via Augustaha recuperato una piccola parte del suo tragitto con l’obbiettivo di comunicare Cádiz con Sevilla e poter realizzare il Cammino di Santiago. Questa ripresa è condotta dall’Associazione Gaditana Giacobea Via Augusta e da alcune associazioni locali che hanno promosso la sua storia e la ristrutturazione delle strade. Tuttavia, non segue del tutto il tracciato originale di questa rotta poiché, attualmente, sono strade asfaltate, ma cerca di essere fedele all’originale lungo il suo percorso.

Tappe della Vía Augusta

Tappa Partenza Fine Durata
Tappa 1 Cádiz Puerto Real 29 km
Tappa 2 Puerto Real Jerez de la Frontera 22.8 km
Tappa 3 Jerez de la Frontera El Cuervo de Sevilla 28.1 km
Tappa 4 El Cuervo de Sevilla Las Cabezas de San Juan 26.8 km
Tappa 5 Las Cabezas de San Juan Utrera 28.8 km
Tappa 6 Utrera Sevilla 36.2 km

Da Sevilla, la Via Augusta si unisce alla Via della Plata con l’obbiettivo di continuare il pellegrinaggio a Santiago di Compostela.

Mappa della Vía Augusta da Cádiz

mappa via augusta

Caratteristiche

Essendo la rotta giacobea situata al sud della penisola,le sue temperature nei mesi caldi impediscono di realizzare il Cammino in piene condizioni. Se è già difficile farlo con 25 gradi, immagina di percorrere 25 km di una tappa sotto il calore di temperature tra i 35-40 gradi, non solo sarebbe un’odissea, ma sarebbe considerato pericoloso.

Se realizzi il Cammino, che sia in altre epoche dell’anno come primavera o autunno e, comunque, dovrai essere preparato con una borraccia piena d’acqua e rifornito ogni volta che sarà possibile. Quanto al tracciato, esso non presenta complicazioni sotto forma di pendii o terreni complicati.

Segnaletica

Sebbene alcune associazioni abbiano compiuto ogni sforzo per realizzare la corretta segnaletica, essa è molto lontana da quella ufficiale in altri luoghi, come in Galizia. Principalmente, questo è dovuto alla mancanza di fondi per installare pietre miliari, pietre miliari e altri elementi che indicano il percorso corretto.

Sicuramente, col passare del tempo, si riuscirà a stabilire dei segnali più che corretti, poiché si tratta di un percorso secondario che guadagna sempre più adepti.

É ora di alzarsi per l’avventura

Una volta letto queste informazioni curiose sulla Via Augusta,sicuramente ti sará venuta voglia di organizzare il pellegrinaggio a Santiago. Nel nostro caso, non gestiamo i servizi su questa rotta perché non possiamo garantire la loro qualità a causa della loro mancanza di attenzione ma, nel caso in cui decidiate di realizzare altri tracciati del Cammino di Santiago, Non esitare a lasciarci i tuoi dati così possiamo aiutarti.

¡Ultreia pellegrino!

Pianifica la tua avventura!

Vi diamo informazioni senza impegno
Pilgrim Travel. S.L. informa, come previsto dal Regolamento 2016/679, che i dati utilizzati in questo modulo verranno utilizzati sia per la risposta delle eventuali consultazioni sia per la pub-blicazione dei commenti, essendo il consenso dell'utente la base di legittimazione. Potranno esse-re esercitati i diritti in conformità con quanto stabilito dalla nostra Política de Privacidad.

Il modulo è stato inviato correttamente