Cammino Vadiniense

Due delle rotte piú importanti del Cammino di Santiago sono: il Cammino del Nord e il Cammino Francese. Tuttavia, nonostante la loro vicinanza, non hanno molti tracciati ufficiali che li colleganoad eccezione del Cammino Vasco, che unisce dal punto di inizio della rotta del nord, Irún; e per il chiamato cosí Cammino Vadiniese. 
Inoltre ti potrebbe interessare: Cammino di San Salvador

Informazioni

Questo tratto unisce la rotta francese e del nord attraverso le localitá di San Vincente della Barquera (Cantabria) e Mansilla del las Mulas (Castilla e León) in una distanza di, praticamente, 201 km divisi in 9 tappe. Nel suo percorso attraverseremo il famoso Parco dei Picos de Europa. L’inizio della rotta coincide con una rotta che, non é giacobea,peró che ha una certa relazione, questa é  la Rotta Lebaniega, che ha come obbiettivo realizzare il Cammino fino al Monastero di Santo Toribio di Liébana per poter apprezzare il più grande pezzo della croce di Cristo che esiste oggi. Il suo nome proviene da un’antica civiltá chiamata Vadinia che dominava questa zona della Cantabria e León. Si tratta di una tribú preromana  anche se non è esattamente noto dove si erano stabiliti.Tuttavia, i suoi resti sono identificati nelle vicinanze di questo cammino ed è per questo che riceve questo nome.

Nell’attualitá

Ha sperimentato una certa crescita, all’inizio del 2000 il suo percorso inizió a essere  recuperato da diverse associazioni e dal governo locale investendo nell’apertura di alloggi in grado di rifornire i pellegrini che decidono di realizzarlo. Peró non ha funzionato,non è stato fino all’anno giubilare lebaniego, nel 2017, quanto questo ha ripreso.

TAPPE del CaMmino Vadiniense

Nella sua prima tappa coincide con le tappe del Cammino Lebaniego,per questo condividerai il percorso con i pellegrini che vanno verso il Monastero di Santo Toribio.
tappa Inizio Fine Durata
Tappa 1 San Vicente de la Barquera Lafuente 27 km
Tappa 2 Lafuente Potes 26,1 km
Tappa 3 Potes Fuentes Dé 30,5 km
Tappa 4 Fuentes Dé Portilla de la Reina 21,9 km
Tappa 5 Portilla de la Reina Riaño 19,9 km
Tappa 6 Riaño Crémenes 19,9 km
Tappa 7 Crémenes Cistierna 17 km
Tappa 8 Cistierna Gradefes 22,8 km
Tappa 9 Gradefes Mansilla de las Mulas 23,1 km
Una volta a Mansilla de las Mulas, cominceranno a pellegrinare per la rotta piú conosciuta mondialemnte, il Cammino Francese . Questa sará la tappa numero 20   del suo tracciato e tuttavia ce ne saranno ancora altre 13 per arrivare alla fine del Cammino.

Mappa del Cammino Vadiniense

mapa camino vadiniense

Caratteristiche della Rotta giacobea Lebaniega

Questa rotta si trova in piena Cordillera Cantábrica e attraversa i Picchi dell’Europa, é per questo che il suo percorso é uno dei piú complicati di tutte le rotte del Cammino di Santiago,specialmente, il suo tratto di terra cantabrica, in quanto presenta forti dislivelli che, pur non comportando rischi, sono complessi. Questo Cammino deve essere transitato soltanto dai pellegrini con una buona forma fisica oppure abituati a fare escursioni in montagna. .La cosa buona di questa esigenza, è che pochi pellegrini percorrono questo percorso nel corso dell’anno, in modo da poter godere di un’avventura senza la massificazione che a volte subiscono alcuni percorsi del Cammino.

Avviso sul periodo

Un punto abbastanza importante é che questa rotta non si puó realizzare durante la stagione invernale, il motivo é che, essere in zone alte e di montagna, si accumulano grandi quantitá di neve e si producono forti nevicate. La miglior stagione per realizzarlo sono l’autunno o la primavera 

Segnaletica

Durante il percorso che ha in comune con il Cammino Lebaniego, le indicazioni saranno le caratteristiche della rotta lebaniega, cioè segni a forma di frecce rosse accompagnate da una croce rossa. Una volta separati i cammini,la segnaletica torna ad essere l’originale del Cammino di Santiago, la freccia gialla e le pietre che indicano il Cammino corretto. Nella parte finale di Cantabria, la segnalazione é buona, una volta a León   molto ben segnalata e altre che presentano una segnaletica migliorabile per cui, in questo tratto, si fa miglior attenzione al percorso per il quale continuare. 

COSA veDERE nELla ROTta Vadiniense

Questa rotta ha una bellezza paesaggistica iniguagliabile nel Cammino di Santiago, il motivo principale é la Cordillera Cantabrica dove si trovano i Picchi d’Europa, i quali ricevono il titolo di Parco Nazionale. Potrai apprezzare una vista iniguagliabile e vedere in profonditá l’essenza del nord spagnolo.  Oltre al Parco Nazionale, potrai apprezzare altri elementi naturali come la valle del fiume Deva o il patrimonio storico, se decidi di fermarti e visitare il grandioso Monastero di Liébana.

é l’ora di alzarsi all’avventura

Con questo articolo speriamo di averti dato le informazioni a sufficienza per farti venire voglia di fare il Cammino Vadiniense. Noi non gestiamo alloggi durante questa rotta  perché non possiamo garantire la sua disponibilitá e qualitá. Tuttavia, se chiedi aiuto nel loro percorso anteriore o posteriore,non esitare a lasciarci i tuoi recapiti, saremo felici di aiutarti. ¡Ultreia pellegrino!

¡Pianifica la tua avventura!

Ti lasciamo informazioni senza compromesso
Pilgrim Travel. S.L. informa, come previsto dal Regolamento 2016/679, che i dati utilizzati in questo modulo verranno utilizzati sia per la risposta delle eventuali consultazioni sia per la pub-blicazione dei commenti, essendo il consenso dell'utente la base di legittimazione. Potranno esse-re esercitati i diritti in conformità con quanto stabilito dalla nostra Política de Privacidad.

Il modulo è stato inviato correttamente